Solo 3 passi per iniziare a riqualificare casa

1. Compila la richiesta

Compila il modulo di richiesta e descrivici le tue esigenze e i lavori che vuoi realizzare. La tua richiesta verrà presa in carico dai nostri tecnici ENTRO 15 GIORNI!*

*Abbiamo aumentato i tempi di gestione a causa dell'elevato numero di richieste.

2. Eseguiamo il Sopralluogo

A seconda della complessità dell'intervento, potremmo dover fissare un SOPRALLUOGO GRATUITO per garantirti una valutazione reale della fattibilità e dei costi.*

*Lo studio di fattibilità è una prestazione soggetta a pagamento

3. Ricevi la proposta

Svilupperemo assieme ai nostri professionisti e ai nostri partner  la miglior soluzione, proponendoti un pacchetto TUTTO INCLUSO  che tenga conto delle detrazioni fiscali al 110% o del maxi sconto in fattura!

ECOBONUS 110%
Le 10 domande e risposte più frequenti!

L’ECOBONUS 110% è un incentivo fiscale. Questa agevolazione consiste in una detrazione dall'Irpef o dall' Ires ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti.

Questo Bonus è il più alto incentivo mai concesso in ambito di ristrutturazione edilizia. L'aliquota incentivante è infatti al 110%. Significa che ogni 10.000€ spesi, ti vengono restituiti 11.000€ sotto forma di detrazione fiscale da suddividere nei 5 anni successivi. ( In pratica avrai 2.200€ di tasse da non pagare ogni anno per 5 anni)

Gli interventi coperti dall’ecobonus 110% sono 3:

  1. Gli interventi di isolamento termico dell'involucro dell’edificio, a patto che questo copra almeno il 25% della superficie disperdente dell’edificio;
  2. Gli interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione degli impianti di riscaldamento esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione, con efficienza almeno pari alla classe A, a pompa di calore, inclusi gli impianti ibridi o geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo o con impianti di microcogenerazione.
  3. Gli interventi sugli edifici unifamiliari per la sostituzione degli impianti di riscaldamento esistenti con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione, con efficienza almeno pari alla classe A, a pompa di calore, inclusi gli impianti ibridi o geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo o con impianti di microcogenerazione.

Cosa molto interessante è che, se eseguiamo uno di questi 3 interventi, il bonus del 110% si estende anche a tutti gli altri interventi per il miglioramento energetico (stiamo parlando per esempio di serramenti, pannelli solari, colonnine di ricarica per le auto elettriche etc...)

  • Per gli interventi di isolamento termico la detrazione è calcolata su un importo di spesa massimo di:
    • 50.000 € per gli edifici unifamiliari.
    • 40.000 €  moltiplicati per il numero di unità in edifici da 2 a 8 unità immobiliari.
    • 30.000 € moltiplicati per il numero di unità in edifici da più di 8 unità immobiliari.
  • Per gli interventi di sostituzione degli impianti la detrazione è calcolata su un importo di spesa massimo di:
    • 30.000 € per gli edifici unifamiliari.
    • 20.000 € moltiplicati per il numero di unità in edifici da 2 a 8 unità immobiliari.
    • 15.000 € moltiplicati per il numero di unità in edifici da più di 8 unità immobiliari.
  • Per l'installazione di pannelli fotovoltaici la detrazione è calcolata su un importo di spesa massimo di 48.000 € e comunque non superiore a 2.400 € per ogni Kw di potenza installata e 1.000€ per ogni Kwh di capacità di accumulo.

L'ECOBONUS Del 110% si applica agli interventi eseguiti da:

  • Condomìni;
  • Persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni.
  • Istituti autonomi case popolari o enti similari;
  • Cooperative di abitazione a proprietà indivisa;
  • Organizzazioni non lucrative di utilità sociale;
  • Associazioni sportive dilettantistiche per i soli immobili ad uso spogliatoio;

L'ECOBONUS al 110% è valido per interventi su:

  • Edifici già esistenti e dotati di impianti prima dell’intervento.
  • Edifici condominiali.(L'edificio deve avere almeno due unità ad uso esclusivo e delle parti comuni)
  • Edifici unifamiliari.
  • Unità immobiliari situate in edifici plurifamiliari (villette bifamiliari/schiera o simili) funzionalmente indipendenti e con uno o più accessi autonomi dall'esterno;

SI. L'ECOBONUS 110% Sarà usufruibile per gli interventi realizzati su un massimo di due unità immobiliari, fermo restando il riconoscimento delle detrazioni per gli interventi su parti comuni dell'edificio.

I requisiti da rispettare per poter usufruire dell'ECOBONUS 110% sono i seguenti:

  • L'intervento deve riguardare almeno uno dei 3 lavori elencati precedentemente;
  • L'intervento deve essere eseguito su condòmini (almeno 2 unità con parti comuni), edifici unifamiliari o unità in edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti;
  • L’intervento deve prevedere il miglioramento dell'immobile di almeno due classi energetiche;
  • L'intervento deve prevedere il pieno rispetto della normativa in materia di contenimento energetico, nonchè le disposizioni in materia di criteri ambietali minimi, di congruità delle spese e di asseverazioni tecniche.

Sarà possibile usufruire dell'ECOBONUS AL 110% per solo 18 MESI,  esclusivamente per le spese sostenute a partire dal 1 Luglio 2020 e fino al 31 Dicembre 2021.

 

 

L'ECOBONUS al 110%  si può classificare come un RIMBORSO TOTALE in 5 ANNI delle spese sostenute. (+ un 10% di interessi)

Di norma è quindi previsto l'esborso iniziale del capitale per sostenere le spese.

IN ALTERNATIVA PERO' è possibile optare:

  • Per un contributo sotto forma di sconto in fattura da parte dell'impresa che esegue i lavori.
  • Per la cessione del credito ad altri soggetti.

Queste alternative prevedono però dei costi di gestione/burocratici che dovranno essere valutati a seguito della pubblicazione delle linee guida dell'Agenzia delle Entrate.

Lo "sconto in fattura" è una somma che corrisponde alla detrazione, che viene direttamente scalata sul corrispettivo dovuto al fornitore che ha effettuato gli interventi. Quest’ultimo recupera poi la somma applicando un credito d’imposta, con facoltà di successiva cessione del credito ad altri soggetti, compresi istituti di credito e altri intermediari finanziari.

La "cessione del credito" invece prevede la possibilità di trasformare l'importo della detrazione in credito d’imposta, con facoltà di successive cessioni ad altri soggetti quali privati, istituti di credito e altri intermediari finanziari.

Cosa dicono i nostri clienti

Recensione 5 stelle Weready

Alice G.

Busto Arsizio (VA)

"Abbiamo ristrutturato casa con Weready. Massimo e Daniele hanno pensato a tutto, dalle pratiche burocratiche alla ricostruzione della villetta. Non avremmo mai pensato di vedere la nostra casa demolita e ricostruita in così poco tempo! Siamo rimasti davvero soddisfatti, soprattutto per la professionalità e la competenza con cui hanno gestito i lavori!"

Recensione 5 stelle Weready

Francesco V.

Busto Arsizio (VA)

"[...] ho fatto presente che per motivi di lavoro non avrei potuto essere sempre presente per seguire i lavori.
La cosa che mi ha convinto di più è stata la preparazione e la competenza del geometra Gravina che mi ha rassicurato spiegandomi tutti i passaggi delle varie lavorazioni. In pochissimo tempo si è occupato della progettazione e del capitolato sottoponendomi un preventivo tutto incluso [...] Nella settimana successiva mi ha accompagnato presso gli showroom aiutandomi nella scelta finale dei materiali. I lavori alla fine sono stati svolti in maniera impeccabile, con ordine e pulizia rispettando i tempi previsti."

Recensione 5 stelle Weready

Domenico L.

Lonate Pozzolo (VA)

"Mi sono rivolto a Weready perché già dal primo contatto ho percepito la professionalità e la correttezza delle persone che ci lavorano.
In particolare avendo avuto la necessità di vendere il mio immobile per motivi di salute, lo staff capitanato dal Geom. Massimo Gravina si è subito attivato trovando l’acquirente in breve tempo e contestualmente la soluzione giusta per la mia nuova dimora, che hanno ristrutturato e consegnato rispettando i costi e nei termini previsti."

I nostri Partners commerciali

Dove siamo e dove operiamo?

I nostri uffici si trovano a Busto Arsizio (VA) - Via Mazzini 42.

Per garantire ai nostri clienti un supporto costante e la massima reperibilità limitiamo la gestione dei nostri lavori alle provincie di Varese e Milano.

Weready s.r.l.s - Società di consulenza immobiliare
Sede legale: Busto Arsizio (VA) - Via Mazzini, 42 - Telefono: 0331.677999 - Mail: info@weready.it
P.IVA: IT03430270128